Opportunità di Finanziamento

Ispirati dalla diffusione del modello di open innovation, le autorità politiche e legislative cercano di stimolare sempre di più le PMI a sviluppare nuove competenze esplorando le opportunità presenti al di fuori dei propri confini aziendali, attraverso collaborazioni con istituti di ricerca e università.

Reti di trasferimento della conoscenza

Le reti di trasferimento della conoscenza possono facilitare le PMI a collaborare e sfruttare l’opportunità di fare ricerca condivisa e accrescere le proprie competenze nei settori chiave per il proprio business. La rete può assumere il ruolo di "facilitatore" dei meccanismi di trasferimento cognitivo, supportando le singole organizzazioni nei processi di acquisizione di nuove conoscenze.

Il trasferimento delle conoscenze è fondamentale per rendere le aziende competitive tecnologicamente a livello internazionale.

Fondi internazionali

Horizon 2020 è un nuovo programma di finanziamento europeo di 77miliardi di euro, disponibile per 7 anni, dal 2014 al 2020, che offre supporto per la ricerca e l’innovazione e sostiene la creazione di nuova ondata di crescita e nuovi posti di lavoro in Europa. Aziende di qualsiasi tipo e dimensione possono concorrere al bando e beneficiare dalla creazione di consorzi per la condivisione di tecnologie e competenze per fare ricerca e innovazione, ampliando le potenzialità delle singole aziende partner per competere a livello globale.

Piccole e medie imprese (PMI)

Le piccole e medie imprese sono un obiettivo chiave di Horizon 2020. Il 20% del budget legato a Horizon 2020 è dedicato ad attività di supporto per le PMI. “Innovation in SMEs” è un ponte tra le attività principali di Horizon 2020 (il supporto alla ricerca, progetti di sviluppo e innovazione) e la creazione di un ecosistema favorevole per la crescita e l’innovazione delle PMI.

Voucher per l’innovazione

I voucher per l’innovazione sono uno strumento che mira ad aiutare le microimprese e le PMI dell’Unione europea a utilizzare le tecnologie digitali per aumentare la loro competitività e migliorare le loro possibilità di crescita. Offrono microfinanziamenti per le PMI, il cui valore può variare a seconda delle loro esigenze, comunque non superiore a un valore pari a 10.000 euro.

Le PMI possono scambiare questi voucher per ottenere servizi ICT da aziende private, università, centri di ricerca e altri fornitori. I voucher daranno alle aziende un facile accesso ai servizi specialistici come l’assistenza nella creazione di un sito web aziendale ed il suo utilizzo, un più facile utilizzo degli strumenti di e-commerce per comprare o vendere, strumenti più sofisticati di ICT per la gestione di processi interni.

Programma COSME per la competitività delle imprese e le PMI.

L'Unione Europea ha lanciato il nuovo programma di sostegno alle Pmi per il periodo 2014-2020, denominato COSME, con dotazione finanziaria di 2,5 miliardi di euro. Il programma ha l’obiettivo di incrementarne la competitività delle Pmi sui mercati, anche internazionali, sostenendo l'accesso ai finanziamenti ed incoraggiando la cultura imprenditoriale, inclusa la creazione di nuove imprese.

In particolare si rivolge a:

  • imprenditori, soprattutto PMI, che beneficeranno di un accesso agevolato ai finanziamenti per le proprie imprese;
  • cittadini che desiderano mettersi in proprio e devono far fronte alle difficoltà legate alla creazione o allo sviluppo della propria impresa;
  • autorità degli Stati membri che riceveranno una migliore assistenza nella loro attività di elaborazione e attuazione di riforme politiche efficaci.

 

Collaboratori internazionali

L’Enterprise Europe Network è uno strumento chiave dell’Unione Europea per promuovere la competitività, la crescita e lo sviluppo delle PMI e supportarne il processo di internazionalizzazione attraverso l’innovazione e il trasferimento tecnologico. La rete opera in più di 50 paesi attraverso 600 organizzazioni attive sul territorio: di fatto è la più estesa rete transnazionale che supporta le imprese nel raggiungimento di accordi tecnologici, commerciali e di ricerca mettendo a disposizione l’expertise acquisita negli anni dallo staff attraverso lo stretto legame internazionale con il resto d’Europa, con l’ausilio di banche dati uniche e dedicate, e consolidati contatti internazionali.