Shared Value Living Lab, ossia la creazione di un valore condiviso attraverso una partnership tra Università e Aziende.

 

I LIVING LAB

 

Il Living Lab si può definire come una modalità di cooperazione dove soggetti pubblici, privati, utilizzatori finali, studenti, associazioni e in generale gli stakeholders, studiano e creano insieme nuovi prodotti o servizi, adottando innovativi modelli di business e tecnologie.

Attraverso l’attività del Living Lab le funzionalità dei prodotti o delle tecnologie sono verificate e testate. Questa attività è utile a verificare se una determinata soluzione ad un problema sia sostenibile, integrando ad essa la prospettiva dell’utente finale e del cliente all’interno dello sviluppo della proposta progettuale del prodotto o del servizio. Questo processo instaura così un vero e proprio meccanismo di co-creazione, co-sviluppo e co-generazione.

Dal canto loro i Living Lab per l’innovazione collettiva mirano ad attuare le condizioni per un'innovazione creata congiuntamente secondo una nozione di “apprendimento collettivo”. Spesso scaturiscono da reti esistenti (cluster) in linea con altri approcci e restano concentrati su un settore specifico, organizzato in maniera strutturata (come un’associazione ad esempio). A dispetto della base comune questo nostro Living Lab è completamente diverso dagli altri, in termini di lavoro e modelli di scambio tra i partecipanti, nonché di dimensioni e ambiti di innovazione.


LO SHARED VALUE LIVING LAB

 

Il nostro progetto consiste nella creazione di un "laboratorio di idee": un gruppo di lavoro composto da studenti della Scuola di Management ed Economia, sotto la supervisione di docenti incaricati, ricerca e verifica possibili soluzioni ai problemi delle aziende riguardanti la sostenibilità economica, sociale e ambientale, la responsabilità sociale d'impresa e l'economia di rete.

Lo scopo è quindi quello di contribuire simultaneamente allo sviluppo economico del tessuto imprenditoriale Torinese e Piemontese ed a quello professionale dei giovani laureandi.  

L'interazione studenti/università/aziende permette a queste ultime di ampliare la loro rete di contatti e di avvicinarsi maggiormente alla comunità consentendo lo sviluppo di idee innovative, la capacità di prevedere le reali esigenze del cliente e, conseguentemente, la possibilità di acquisire un vantaggio competitivo rispetto ai concorrenti. Inoltre, coinvolgendo gli studenti, si contribuisce alla formazione di figure altamente professionali che siano in grado di interfacciarsi con il mercato del lavoro in modo efficiente.

L’iniziativa è volta a soddisfare diversi bisogni:

  • Contribuire alla formazione di figure professionali altamente qualificate coinvolgendo gli studenti in attività "Learning by Doing", in modo tale che essi acquisiscano una maggiore consapevolezza, logica e mindset spendibili sul mercato del lavoro.

  • Contribuire allo sviluppo economico del tessuto imprenditoriale Torinese e Piemontese coinvolgendo direttamente le aziende. Affiancare ad una visione impresa centrica, una visione di valore condiviso reticolare per il bene comune.

  • Incentivare un modello di sviluppo economico etico, solidale e socialmente responsabile, ma che sappia coniugare l’esigenza di conseguire profitti sostenibili, attraverso l’adozione di modelli di business orientati alla sostenibilità (quali ad esempio, le reti di impresa)

  • Creare nuova conoscenza scientifica su: creazione e generazione di valore condiviso, interazione multi-stakeholder per la co-creazione di valore, nuovi modelli pedagogici per l’insegnamento del management responsabile.

  • Collaborare con attori e soggetti del territorio regionale, interregionale ed estero, per la diffusione di una nuova cultura manageriale più sostenibile.